Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Luigi Di Maio pubblica la proposta di accordo in 10 punti su cui il Movimento Cinque Stelle punta a costruire un Governo: il gioco illustro assente. Da argomento chiave della attività di governo dei Cinque Stelle a illustre assente. Il gioco pubblico, o meglio il gioco d’azzardo come preferiscono definirlo, è praticamente scomparso dal documento di 28 pagine che traduce in punti l’accordo.

Non va dimenticato infatti che proprio dalle entrate (in aumento) dal gioco pubblico dovrebbero essere garantiti parte dei fondi necessari per coprire i costi dell’introduzione del reddito di cittadinanza, punto forte del programma elettorale dei Cinque Stelle. E invece del gioco, in questo documento del Prof. Giacinto della Cananea, non si parla più. Del resto anche lo stesso reddito di cittadinanza cambia volto, come frutto di una possibile mediazione con gli alleati di governo. E prevede “Coerenti politiche di incentivazione”, “possibilità di combinare lavoro e responsabilità famigliari”, “un salario minimo” e “una maggiore flessibilità”.

“Come sapete, il 12 aprile scorso ho incaricato il professor Giacinto Della Cananea di comporre un comitato scientifico per studiare le convergenze programmatiche tra il Movimento 5 Stelle e i due partiti con i quali è in corso un dialogo per il governo: la Lega e il Partito Democratico. Il professore ha lavorato senza sosta per dieci giorni e ha redatto questo primo schema di accordo, che andrà approfondito insieme alla forza politica che accetterà di sedersi al tavolo con noi.

Come emerge anche dal documento, il Movimento 5 Stelle non ha nessuna intenzione di perdere la sua identità politica in un governo di coalizione classico, anche perché la distanza dalla Lega e dal Partito Democratico su molti temi decisivi e sui mezzi per realizzarli rimane netta. Per garantire un governo forte e votato al cambiamento abbiamo quindi proposto un’intesa su 10 punti fondamentali per il Paese, da portare avanti unendo le forze, con disciplina, lealtà e onore” spiega Luigi di Maio annunciando la pubblicazione del contratto di governo.

Commenta su Facebook