Venerdì scorso il ministro olandese della giustizia ha inviato una lettera alla Camera dei rappresentanti olandese, annunciando la futura riforma del mercato olandese delle lotterie. In questa lettera è stato confermato che il governo olandese desidera modernizzare il mercato delle lotterie olandesi. Il ministro, secondo quando pubblica DLA Piper in un articolo di Richard van Schaik e Sharif Ibrahim, ha annunciato che il governo vuole limitare i rischi associati al gioco d’azzardo non limitando la quantità di operatori ma agendo attraverso la definizione di regole e la supervisione sulla conformità. Inoltre, il ministro ha ribadito che il governo non considera l’organizzazione delle lotterie un’attività chiave dell’amministrazione.

Attualmente, il mercato delle lotterie olandesi è diviso in tre tipi di lotterie:

  1. Lotterie di beneficenza (compresa, attualmente, una tassa obbligatoria del 50% del ricavato da trasferire in beneficenza);
  2. Lotteria statale (compresa una quantità minima di premi in denaro e un prelievo obbligatorio su una percentuale del ricavato da trasferire nello Stato olandese);
  3. Giochi d’azzardo: il lotto e la lotteria istantanea (compreso un importo minimo di montepremi e un trasferimento obbligatorio di una percentuale dei proventi da trasferire a cause sociali / interesse pubblico).

Il mercato delle lotterie Charity è attualmente aperto a tutti gli operatori, gli altri due mercati sono in regime di monopolio. Nella lettera, il ministro ha confermato la riduzione al 40% dei proventi per l’imposta delle lotterie di beneficenza a partire dal 1 ° gennaio 2020. Tale diminuzione è soggetta all’impegno assunto da De Goede Loterijen – il principale operatore nel campo delle lotterie di beneficenza – che i trasferimenti attuali in beneficenza manterranno lo stesso livello.

 

Commenta su Facebook