René Jansen, presidente della Gaming Authority olansede, ha lanciato un avvertimento all’industria del gioco online.

René Jansen ha perlato ohggi, in occasione di un convegno del gioco d’azzardo, della legge sul gioco d’azzardo a distanza . Questa legge, approvata dal Senato nel febbraio scorso, legalizza il gioco d’azzardo online nei Paesi Bassi. La legge introduce anche restrizioni ai requisiti per la prevenzione della dipendenza.

I Paesi Bassi sono uno degli ultimi Paesi dell’Unione Europea a legalizzare il gioco d’azzardo online. Poiché tutti i paesi hanno la propria legislazione sul gioco d’azzardo, la procedura per ottenere una licenza nei Paesi Bassi sarà comunque diversa rispetto ad altri paesi, ha detto oggi René Jansen. ‘C’è voluto molto tempo nei Paesi Bassi per arrivare a una legge che regolasse il mercato online. Le opinioni nei Paesi Bassi sono molto divise sul gioco d’azzardo. Ciò ha portato a una legge approfondita e meticolosamente elaborata ‘. Jansen ha quindi ammonito i richiedenti la licenza a non pensare con troppa leggerezza alle procedure necessarie per il rilascio delle licenze.

“Non accetteremo situazioni che sembrano semplicemente buone sulla carta. Valuteremo le vostre politiche effettive e ci assicureremo che siano attuate nella pratica ”, ha dichiarato  René Jansen.

Come parte del processo di concessione delle licenze, gli operatori dovranno informare il regolatore su:

Quali sforzi stanno compiendo per proteggere i giocatori dalla partecipazione eccessiva e dalla dipendenza da gioco.
Quali ulteriori misure stanno prendendo per proteggere la fascia di età compresa tra 18-25 anni.
Quali passi hanno intrapreso per integrare la prevenzione nella gestione operativa e nella cultura organizzativa.
Cosa stanno facendo per assicurarsi che il personale di gestione e i dipendenti dispongano di formazione, conoscenze, competenze e abilità sufficienti.

Ci si aspetta che il Remote Gambling Act entri in vigore il 1 ° gennaio 2021. Le domande di autorizzazione possono quindi essere presentate a partire da quella data. Il mercato online si aprirà quindi dopo sei mesi.