novomatic
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Novomatic conferma di aver scelto di non fornire più i suoi servizi agli operatori di gioco d’azzardo online in Germania.

“Sfortunatamente ci sono molti fornitori che continuano a collocare contenuti di gioco copiati illegalmente sul mercato tedesco senza avere accordi rilevanti con noi”, ha detto un portavoce del colosso austriaco in una nota.

Il gruppo si è ritirato a sorpresa dal mercato a dicembre 2017

“Al momento, in Germania non ci sono casinò online autorizzati a utilizzare i nostri contenuti per offerte di giochi a vincita”, fa sapere la società.

Novomatic fornisce, attraverso la controllata Greentube, anche contenuti di gioco d’azzardo on-line, ma solo nei mercati regolamentati e con licenza – “non in Germania”, come la società sottolinea. D’altra parte, ci sono molti giocatori d’azzardo su Internet a cui è consentito utilizzare i giochi Novomatic (Novoline) tramite licenze. Per questi, secondo Novomatic, si applicano i “requisiti più severi”.

A dicembre, Greentube ha comunicato per iscritto ai suoi licenziatari che i giochi di Novomatic sarebbero stati offerti in Germania al massimo fino al 29 dicembre. Alcuni operatori hanno cercato di opporsi a questa decisione soprattutto perché gran parte delle loro vendite sono realizzate con i giochi di Novomatic. Con alcuni fornitori  Novomatic aveva concluso solo poche settimane fa accordi di licenza.

La ragione del ritiro improvviso è probabilmente la situazione legale poco chiara in Germania. Il gioco d’azzardo online è di fatto vietato, ma ci sono numerosi casinò in rete che operano legalmente nell’area grigia.

Nel settembre 2017, Novomatic ha abbandonato i piani per un’offerta pubblica iniziale di € 5 miliardi sulla borsa di Francoforte a causa di una regolamentazione poco chiara riguardante le sale da gioco in uno dei suoi mercati principali, la Germania.

Circa il 40 per cento delle entrate di Novomatic proviene dalla vendita di attrezzature per il gioco d’azzardo, il resto deriva dalle sale da gioco d’azzardo. Le attività online rappresentano solo una piccola percentuale delle vendite.

 

Commenta su Facebook