Il Ministro delle finanze, Christos Staikouras, parla per la prima volta del mercato dei giochi d’azzardo e delle scommesse online.

“L’attuale governo, agendo in modo rapido e deciso, ha legiferato su un quadro legislativo coerente per il mercato dei giochi online e in tre mesi ha fatto ciò che il governo precedente non aveva fatto, sebbene lo avesse annunciato dal 2017”, ha dichiarato il ministro delle finanze greco Christos Staikouras partecipando ad una conferenza dove si parlava di giochi e scommesse online. “Questa legge ha posto fine alla condizione di linbo in cui erano le imprese sin dal 2011. Gli effetti benefici sono significativi in ​​quanto la nuova legge garantisce condizioni per una sana concorrenza, una partecipazione sicura dei giocatori, attirerà investimenti sul mercato e aumenterà le entrate pubbliche “, ha detto Staikouras.

“È interessante notare che, secondo le ultime statistichedel 2017, le entrate lorde delle scommesse online ammontano a 5,5 miliardi di euro, quasi pari al volume di tutti i giochi terrestri (OPAP, casinò, Lotterie) che è di 6,1 miliardi di euro.

Considerando il profilo demografico degli utenti di Internet e la loro giovane età, è ovvio che la proporzione sarà costantemente a favore dei giochi online, una tendenza che ha reso necessaria la regolamentazione definitiva e completa di questo importante mercato. Il nostro intervento legislativo pone fine al contenzioso in corso dal 2011.

Più specificamente, con le disposizioni della nuova legge, viene introdotta una procedura di licenza aperta, in linea con il modello ampiamente accettato nel modello di ordinamento giuridico europeo (Danimarca, Francia, Portogallo, Inghilterra, Malta, Cipro). Sono previste due tipi di licenze di gioco d’azzardo online per categoria di gioco, come nella maggior parte dei paesi europei: Uno per “scommesse online” (compresi i cosiddetti “sport virtuali”) e uno per “altri giochi online” (ovvero casinò, casinò dal vivo e poker con le sue varianti). I giochi di entrambe le categorie possono anche essere giocati usando un RNG, come nella maggior parte dei paesi europei. Per ottenere una concessione gli operatori dovranno versare 3 milioni di EURO e per il rilascio di un permesso per altri giochi online 2 milioni di EURO. La licenza è valida per 7 anni ed è rinnovabile. Vengono stabilite rigide condizioni legali e finanziarie, che devono essere rispettate per tutto il periodo di licenza. viene rafforzato il ruolo della autorità di regolamentazione. Si prevede che il gioco d’azzardo online si svolgo esclusivamente attraverso sistemi collegati al sistema di informazione di sorveglianza e controllo. Sistema informativo installato e gestito dal Comitato di supervisione e controllo del gioco. Ciò consente il monitoraggio e il controllo elettronico del funzionamento di tutti i giochi d’azzardo, indipendentemente dai mezzi, dai tempi, dalle modalità o dalla rete di promozione e distribuzione relativi all’organizzazione e alla fornitura dei servizi. Le regole per la tassazione dei fornitori di servizi di gioco d’azzardo online nel territorio greco sono chiarite e razionalizzate, con riferimento alle disposizioni applicabili del Codice delle imposte sul reddito, nonché ai giocatori. La tassazione dei giochi sul reddito lordo non cambia, come accade oggi!”. “In conclusione, l’iniziativa del governo promuove, con trasparenza e razionalità, un quadro normativo moderno ed equo per il mercato del gioco d’azzardo online e la regolamentazione di un mercato finora non completamente regolamentato, con tutti gli effetti positivi che ne conseguono per l’economia delal Grecia”.