Il C.N.I. tramite il presidente Chiodo appoggia la manifestazione sindacale del 29/05 davanti al consiglio regionale della Puglia presso la sede di via Gentile dalle 10 alle 13.

Il presidente tiene a far notare che “siamo all’ennesima manifestazione in quanto nelle precedenti, sia regionali che nazionali, non abbiamo ricevuto ascolto, siamo stanchi, stanchi di essere martoriati come settore la cui unica colpa pare sia stata quella di regolamentare il gioco lecito che viene sempre demonizzato dagli organi che amministrano il nostro paese”.

Aggiunge Chiodo: “Facciamo il nostro lavoro con dedizione e onestà da anni e veniamo additati con i peggiori termini, insomma ci fanno la guerra ma attingono al nostro settore come ad un maialino salvadanaio ogni volta che ve ne è bisogno per coprire buchi di bilancio statale, pesando sempre di più sulle piccole e medie imprese e i giocatori, creando solo azzardo invece che intrattenimento, come noi del settore vogliamo. Il C.N.I. é da sempre vicino ai lavoratori e le piccole e medie imprese che sono in assoluto la spina dorsale del nostro paese”.