(Jamma) La Corte Costituzionale tedesca dichiara la legittimità delle norme che introducono restrizioni al mercato delle slot e delle sale da gioco.

La Suprema Corte ha pubblicato oggi la sua pronuncia sulle disposizioni in materia di apparecchi da intrattenimento. Forte la delusione degli operatori. Paul Gauselmann, fondatore e amministratore delegato del Gruppo Gauselmann, commenta così la sentenza: “Rispetto la decisione della Corte Costituzionale, anche se per me è incomprensibile. Per 60 anni, la nostra azienda, la nostra industria, fornisce servizi per l’intrattenimento attraverso i nostri giochi e in modo economico. Quello che l’industria degli apparecchi sta facendo è testimoniato dai dati del Centro Federale per l’Educazione Sanitaria, secondo il quale il numero dei giocatori patologici è da anni in calo. Questo non è stato adeguatamente riconosciuto nella sentenza della Corte costituzionale federale. Allo stesso modo, non è considerato che nel gioco ‘commerciale’ in Germania si fa per la tutela dei giovani e dei giocatori più che in qualsiasi altro paese europeo. “In particolare, la nostra azienda è un pioniere assoluto in questo campo”, ha detto Paul Gauselmann, “anche grazie allo sviluppo di un sistema di accesso nelle sale da gioco che garantisce l’esclusione di giocatori ‘problematici’ utilizzando i dati biometrici.”

“Lotteremo per ognuna delle sale giochi a rischio chiusura in ogni città, per ogni posto di lavoro “, dice Paul Gauselmann . Nella sua lunga storia l’azienda ha dimostrato più volte che si possono affrontare grandi sfide. “Tuttavia queste sfide non sono mai state difficili come ora. Perciò non possiamo escludere la perdita di posti di lavoro in Germania “, ha detto .

“Stiamo cercando con tutte le nostre forze di convincere i politici che il nostro concetto innovativo di sale arcade che consentono un elevato livello di tutela dei consumatori e del giocatore, sono l’alternativa migliore alla chiusura delle sale da gioco, che in ultima analisi favorisce solo la diffusione del gioco d’azzardo illegale – come nei tempi in cui ha prevalso il proibizionismo. ”

In linea il commento di Georg Stecker, amministratore delegato della Associazione industria tedesca degli apparecchi da gioco “Questo è un duro colpo all’offerta di gioco commerciale legale in Germania”. “Temiamo che questo porterà ad una forte riduzione del numero delle sale legali e ad un aumento dell’offerta illegale su Internet. Questo è in contrasto con gli obiettivi del Trattato di Stato sul gioco d’azzardo. ”

 

 

Commenta su Facebook