Print Friendly, PDF & Email

Come riportano diversi media in questi giornoi i bookies non possono firmare accordi commerciali con squadre di professionisti che partecipano alla più importante Torneo Mondiale di esports che si terrà in Canada dal 20 al 25 agosto.


Si tratta del campionato di Dota 2 organizzato da Valve. D’altra parte, nel corso della riunione che si è tenuto tra i partecipanti la Società ha osservato che la risoluzione dei contratti esistenti sarà discussa in seguito. Secondo la stampa con questa decisione, Valve cerca di “scongiurare le scommesse nel mondo degli eSport cercando di tenere lontano il settore delle scommesse”. Altre aziende agiscono anche in questa direzione, come la Riot, dalla concorrenza League of Legends, al fine di promuovere, in base alle loro opinione, il comportamento etico dei team, dei singoli giocatori e rappresentanti evitando anche i conflitti di interesse con la concorrenza

Commenta su Facebook