HomeIppicaIppodromo Snai San Siro: sabato sei corse, tanta animazione e musica per...

Ippodromo Snai San Siro: sabato sei corse, tanta animazione e musica per tutte le fasce d’età

Cavalli in pista dalle ore 15:45

Bel sabato di corse e con tanto intrattenimento per le famiglie e i bambini all’Ippodromo Snai San Siro che ospita il 13 aprile la 7^ giornata in calendario a partire dalle ore 15:45. Una riunione che, come quella di mercoledì scorso, ricorda la figura dell’architetto Paolo Vietti Violi e gli ippodromi da lui progettati tra i quali anche il Mirabello di Monza e il Caprilli di Livorno. Apripista di una nuova generazione di progettisti nella prima parte del Novecento, Vietti Violi si era specializzato, dopo un periodo da designer, sulle strutture sportive come i campi di gara, gli stadi di calcio, e in particolare gli ippodromi in Italia, in Europa e in Sud America. È stato lui, a Milano, a progettare e creare gli ippodromi del galoppo e trotto e anche il Sesana di Montecatini Terme che oggi sono di proprietà Snaitech.

Ma la giornata all’ippodromo è anche dedicata alle famiglie e ai bambini come in ogni giornata di corse del fine settimana. Le attività di intrattenimento sono incluse nel costo del biglietto ed iniziano dalle ore 15:45 fino al termine delle corse, con l’animazione dello staff di Milano Pepe Party nell’area paddock recintata e in piena sicurezza in cui si avvicendano giochi di gruppo, laboratori, baby-dance, e molto altro ancora per la fascia d’età che va da zero ai 13 anni. Nell’area della fontana, alla destra dell’ingresso e della biglietteria di piazzale dello Sport 16, il consueto appuntamento con il ‘Battesimo della Sella’ con i ponies del CIL (Centro Ippico Lombardo). Gli istruttori imbracheranno i bambini tra i 3 e i 13 anni con giubbottino e caschetto e poi li accompagneranno per un breve ed emozionante tour. Divertimento che aumenta il sottofondo musicale dal vivo grazie ad un eccellente sassoonista capace di intrattenere il pubblico tra una corsa e l’altra.

Ma andiamo a presentare la giornata di sabato, corsa per corsa, sulla pista dello storico impianto di piazzale dello Sport 16 con sei prove tra cui spunta la condizionata sul miglio di pista grande per i cavalli anziani (4 anni ed oltre) posizionata come terza prova e intitolata, appunto, a Paolo Vietti Violi. Ingresso al pubblico acquistando direttamente alla biglietteria il ticket da 5 euro. Gratuito, invece, è l’accesso ai minorenni e ai disabili certificati con un solo accompagnatore. Novità con il ‘Super tour’ con guida alla Palazzina del Peso, alle gabbie di partenza ed alle scuderie con biglietto unico a 20 euro a persona.

***

PROGRAMMA – ORE 15:45

PRIMA CORSA – PREMIO IPPODROMO MIRABELLO DI MONZA

Apertura di pomeriggio con una prova maiden per i cavalli di 3 anni sulla distanza minima. Teniamo buona la linea della maiden di due settimane fa con un furlong in più, con Brooklyn Express e Spiderman finiti nel marcatore a sorpresa e tra loro molto vicini e con lo scontro diretto favorevole che fa prendere dalla parte del primo citato. Gli ex inglesi Secret Attack e Skilled Master verranno sicuramente avanti dopo i rispettivi rientri e insieme a Secret Harbour, che invece prova per la prima volta da velocista puro, formano una seconda linea molto pericolosa, della quale fa ovviamente parte anche Eterna. Da monitorare sul mercato l’inedito Pontormo.

SECONDA CORSA – PREMIO LUIGI DI GRAZZANO VISCONTI

Seguono le amazzoni e i cavalieri che hanno a disposizione questa reclamare sui 1.800 metri di pista grande. Campo numeroso e decisamente eterogeneo nei suoi valori, dove balza all’occhio immediatamente il nome di Iskanderhon, a dir poco declassato a questo livello, ma che tuttavia su questa distanza così breve potrebbe risultare vulnerabile sotto l’attacco di un Deep Dive ad esempio, a sua volta impegnato in categoria abbordabile e con tutte le carte in regola per giocare lo scherzetto. Sliding Woman e Sopran Islanda sono ultra comprovati in situazioni analoghe e possono dire da loro e se Sheratan può provarci sulla forma recente, resta molto intrigante la presenza di Olbrich, nonostante il rientro da molto tempo.

TERZA CORSA – PREMIO PAOLO VIETTI VIOLI

La corsa di miglior livello tecnico, come già accennato, è la condizionata sul miglio di pista grande per i cavalli di 4 anni ed oltre intitolata a Paolo Vietti Violi. Amabile si ripresenta dal nulla di fatto del Ribot e pagherà un dazio salato per non aver ancora effettuato il rientro, ma gli si assegna ugualmente la nomination ripensando alla primavera del 2023 e alla prestazione del Fassati. Arabian Legend e soprattutto Mangiafuoco sono al contrario attesi in cospicuo progresso dalle rispettive ricomparse e di certo non si faranno pregare per andare a prendersi l’intera posta. Emperor Of Love pare invece un gradino sotto, soprattutto pensando alla sua cattiveria a fil di palo non propriamente da antologia.

QUARTA CORSA – PREMIO GIAMBATTISTA GNUTTI

Nella seconda parte del programma sono posizionati tre ottimi handicap per cavalli anziani, il primo dei quali è per i fondisti sul miglio e mezzo di pista grande e ricorda l’appassionatissimo proprietario Giambattista Gnutti. Forse la compagnia è un filo al di sotto dello standard della categoria ma resta immutato l’altissimo tasso di competitività, e in uno schema che si prevede comunque tirato, le cose potrebbero calzare a pennello per Bancodorio, che può anche contare sul buon momento del training. Baballi, Parisiamo, Starting Over sono uno più assatanato dell’altro e se la giocheranno, esattamente come Elegant Drago e Agent Zero, che tornano su distanza più congeniale. Peaceful Story è un altro nome caldo nonostante sia ancora maiden in carriera.

QUINTA CORSA – PREMIO IPPODROMO CAPRILLI

Sempre i 4 anni ed oltre in azione in un altro handicap che sulla carta appare bello tosto e sulla distanza del miglio in pista grande che vale anche come Quintè. Contano quasi tutti, con chance ben equilibrate lungo tutta la scala dei pesi, con una possibile scelta orientata verso Regency Buck, rivistosi pimpante dopo un paio di corse non eccezionali e con un ottimo feeling sul tracciato selettivo di San Siro. Tra i tanti che meriterebbero uno spazio a parte ci limitiamo a citare Sopran Brigida rientrato molto bene, Coins Cross che ha corso alla grande al debutto in handicap e Schiele che può subito riscattare una delle sue rarissime prove al di sotto delle attese. Occhio anche a Padre Daniele che ha dato cenni di risveglio.

SESTA CORSA – PREMIO IPPODROMO DEL SESANA

Il sabato di corse all’Ippodromo Snai San Siro di Milano si chiude con un handicap sul doppio chilometro di pista grande tutto da vedere. Anche qui non mancano di certo le candidature e potrebbe addirittura svilupparsi una lotta in famiglia tra Storm Shelter e Passerotto, che arrivano entrambi con forma ultra certificata ma con il primo citato che ora scende di categoria. Se fosse già in condizione Capotempesta sarebbe pericolosissimo, esattamente come lo sono Swooping Eagle, che si esalterà nello schema tirato, e The Great Brozo, ricomparso allungando la distanza e correndo in maniera assai promettente. E ce ne sarebbero altri ancora.

La prossima giornata in calendario è mercoledì 17 e domenica 21 e, a chiudere il mese, mercoledì 24 e sabato 27.

***

Ippodromo Snai San Siro Milano – Info utili

Giornata corse: sabato 13 aprile;

ingresso pubblico ippodromo: piazzale dello Sport 16 Milano;

costo ticket: 5 euro biglietto ingresso – 20 euro tour con guida alla Palazzina del Peso, alle Gabbie partenza corse e alle Scuderie.

apertura cancelli dalle ore 13:00;

inizio riunione di corse dalle ore 15:45 alle ore 18:50;

animazione per bambini da zero ai 13 anni dalle ore 15:45;

attivi i punti ristoro: ristoranti e bar del Turf e bar del Tondino.

Redazione Jammahttps://www.jamma.tv/
Il quotidiano del gioco legale
CasinoMania
StarCasinò
Play&Go
ZonaGioco

Articoli correlati