Aumentano le entrate tributarie erariali nel 2019. Nell’anno appena trascorso, rileva il Mef nella consueta nota periodica, le entrate ammontano a 471,622 miliardi di euro (+7,847 miliardi) rispetto allo stesso periodo del 2018, con un incremento quindi dell’1,7%).

Crescono le imposte dai giochi e quelle da accertamento. «Le entrate derivanti dai giochi si attestano, nel 2019, a 15.563 milioni di euro, in crescita di 940 milioni di euro pari al +6,4% per effetto principalmente dell’imposta sugli apparecchi e congegni di gioco (+727 milioni di euro, pari a +12,4%) e delle entrate del gioco del lotto (+1,6%)», si legge. «Le entrate tributarie erariali derivanti da attività di accertamento e controllo si attestano a 13.320 milioni (+1.140 milioni di euro, pari a +9,4%) di cui: 6.918 milioni di euro (+748 milioni di euro, pari a +12,1%) sono affluiti dalle imposte dirette e 6.401 milioni di euro (+392 milioni di euro, pari a +6,5%) dalle imposte indirette.