In un’intervista con la fondatrice e direttrice del gruppo transnazionale, Elizabeth Leiva Goycochea, ci ha raccontato le sue impressioni sull’evento e i mesi di lavoro e preparazione per presentare la terza edizione del prodotto e il primo faccia a faccia, nel suo altro Paese, il Cile.

Con una madre peruviana e un padre cileno, ha vissuto fin da piccola negli Stati Uniti, in Europa, Perù e Cile. L’organizzatrice ci ha raccontato di aver trovato nei suoi compatrioti, in modo rapido e veloce, il necessario sostegno da parte del governo e delle principali entità e personalità legate al gioco nel Paese.

“Essendo stati autorizzati molti mesi fa come evento internazionale, abbiamo proceduto a riunire l’industria internazionale in tutti i suoi verticali. La situazione post-Covid, sebbene ancora molto presente quotidianamente, stava lasciando fuori i marchi leader nel settore terrestre. Problemi con le spedizioni, la produzione, la mancanza di materiali e poca chiarezza riguardo ai nuovi investimenti da parte dei casinò, stavano uscendo dalla lista dei marchi tradizionalmente vicini a CGS. Quindi, abbiamo dovuto concentrarci sulle altre linee di business. Lunghe ore di incontri e conversazioni con i più importanti attori locali hanno dettato l’esatta misurazione del prodotto da presentare. Il cambio di data di ICE London è stata una sfida, dal momento che abbiamo dovuto riprogrammare e praticamente resettare posizione, data e fornitori. L’esperienza di 2 decenni nell’organizzazione di Gaming Show e con il supporto di un team ben addestrato nei diversi mercati in cui abbiamo lavorato, abbiamo avuto la tranquillità necessaria per ripensare obiettivi e traguardi. Le esigenze e gli interessi del mercato hanno dettato il tono per lo sviluppo della nostra 3a edizione”.

Più di 450 iscritti, Conferenze preparate per 100 persone, ricevute più di 150; gli espositori che hanno ricevuto più di 400 persone nei 2 giorni dell’evento e il cocktail di benvenuto sulla terrazza Red2One-Floor 21 del W Hotel hanno superato la capacità con oltre 180 ospiti.

Questi sono stati i fattori del clamoroso successo di #CGSLatam.

“La SCJ, svolgendo un ruolo fondamentale nel processo di legalizzazione del gioco d’azzardo online, ha inviato rappresentanti. Erano presenti i due più importanti laboratori di gioco del settore. D’altra parte, 3 ex regolatori hanno scelto il #CGSLatam per lanciare la loro società di consulenza internazionale. All’evento erano presenti avvocati provenienti da Perù, Cile, Brasile, Uruguay, Paraguay, Messico e Argentina. Visitatori provenienti da più di 20 paesi e delegati dei principali casinò del Cile, hanno coronato il nostro evento”.

Per quanto riguarda la prossima edizione, Elizabeth ha confermato la realizzazione del #CGSLatam 2023 in Cile durante il mese di giugno. E in relazione ai nuovi eventi del gruppo, la realizzazione di #CGSBrasil è stata confermata verso la fine dell’anno. Il Brasile è un territorio di 200 milioni di persone. Ci sono possibilità di contributo all’industria da molte parti. Ha anche confermato la quinta edizione del DR Gaming Summit nella Repubblica Dominicana e un’altra del Caribbean Gaming Show, partecipando ai territori caraibici, su cui sta lavorando dal 2010.

Per quanto riguarda la possibilità di tornare in Perù o espandersi in un altro territorio come l’Argentina in considerazione del fatto che ha ricevuto entrambi gli organizzatori in #CGSLatam, l’organizzatore ha categoricamente escluso la possibilità di incrociare le strade nelle attività di Rubén Solórzano o Alan Burak.

“È chiaro al mercato e a ciascuno di noi che ognuno ha un territorio e sarebbe una grande mancanza di rispetto interferire in giurisdizioni che hanno leader locali. C’è una linea territoriale fine e trasparente, e l’indipendenza di ogni prodotto deve essere rispettata nei paesi in cui ognuno di noi ha fatto grandi sforzi e investimenti. Sarebbe di pessimo gusto e ignaro di tutto il decoro agire in quel modo”.

Infine, invita tutti i membri dell’ecosistema a seguire le notizie e i social network del gruppo per rimanere informati sui prossimi eventi commerciali del gruppo. “CGS, The Best Place to Network”.

Articolo precedenteGiochi e scommesse, ISTAT presenta memoria a Commissione d’inchiesta sul gioco illegale: “8.300 aziende e oltre 37.000 addetti” (TESTO)
Articolo successivoMilano, Sisal Wincity: giovedì al Diaz 7 appuntamento con la Interactive Dance Performance