Uno spettacolo unico all’insegna dell’interazione tra musica e tecnologia

Milano Design Week 2022, una settimana di incontri, mostre e installazioni dedicate al design, tornano finalmente in presenza dal 6 al 12 giugno.

Ed è proprio in questa settimana che al Diaz 7 – nella cornice unica di uno spazio a un passo da Piazza Duomo Milano – il prossimo giovedì 9 giugno, il pubblico italiano e internazionale potrà essere stupito dal “potere” del video mapping. Una combinazione perfetta per un viaggio emozionante e immersivo dove si mescoleranno sapientemente tecnologia e innovazione in una Interactive Dance Performance che vi lascerà con il fiato sospeso.

In sincrono con la grafica sul ledwall di oltre 50 metri quadrati e la musica, infatti, sarà perfetta l’interazione tra l’uomo e lo spazio digitale e di rara bellezza la sinuosità dell’artista in un appassionato duetto digitale.

E, ancora, la proposta culinaria sarà anch’essa un momento di piacere durante il quale il maxi LED si trasformerà in una finestra sul mondo virtuale quale sfondo magico alla performance dell’artista.

A conclusione della cena seguiranno altre tre esibizioni di danza, per una serata appassionante e spensierata, come nello spirito di sempre, al Diaz 7 Milano.

Un’esperienza che non si dimenticherà!

Di seguito le modalità di prenotazione sia per cena con spettacolo (Inizio h. 20.00 – € 25,00 con ricette del nostro chef) o solo spettacolo (inizio h. 21.00 – ingresso gratuito), ricordando che l’accesso in sala è vietato ai minori di 18 anni:

  • Iscriversi all’evento tramite il sito www.sisalwincity.it/milano-diaz indicando nome e cognome/nome dello spettacolo e data/ numero dei partecipanti ed eventuali numeri di prenotazioni per la cena (inizio tassativo h. 20.00)
  • chiamare il numero 3346305677
  • Prenotare direttamente presso la sede di Piazza Diaz, 7
Articolo precedente#CGSLatam, il nuovo marchio del Gruppo CGS è decollato dopo 2 edizioni virtuali
Articolo successivoAndrea Pirlo entra nel metaverso con la copia del murale NFT creato a New York dallo street artist Jorit