“I ‘regulatory returns’ sono una condizione di base per il possesso di una licenza di gioco d’azzardo e ci aspettiamo ancora che vengano inviati in modo accurato e tempestivo. Più che mai, i dati che raccogliamo sulla dimensione, la forma e le tendenze del mercato del gioco sono fondamentali per il nostro lavoro nel rendere il gioco equo e sicuro”. E’ quanto fa sapere la Gambling Commission britannica in una nota.

“Da aprile, abbiamo concesso altre quattro settimane (28 giorni) agli operatori per presentare i loro ‘regulatory returns’. Mentre gli operatori continuano ad adeguare le loro modalità di lavoro a causa del Covid-19, abbiamo aggiornato questa guida.

Continueremo a offrire un’estensione per la presentazione di resi annuali, da 42 giorni a 70 giorni (se richiesto). I tempi di presentazione prolungati saranno consentiti per tutti i ritorni annuali previsti prima del 31 agosto 2020.

Ad esempio, se la fine dell’anno è il 31 agosto, è necessario presentare entro il 9 novembre 2020.

I rendimenti trimestrali con scadenza dopo il 30 giugno devono ora essere inviati normalmente (entro 28 giorni dalla fine del trimestre di un operatore).

Ad esempio, se la fine del trimestre è in linea con i trimestri finanziari del Regno Unito (dal 1 aprile 2020 al 30 giugno 2020), è necessario inviare entro il 28 luglio 2020.

Tieni presente che il nostro servizio di promemoria sui resi normativi è automatizzato. Le e-mail di promemoria indicheranno le date di scadenza dell’invio originale”.