Troppi pregiudicati nel locale e slot machine installate a due passi da un istituto scolastico, ritenuto “obiettivo sensibile” ai sensi della disciplina regionale. Per questo motivo il titolare di un bar a Torino si è visto comminare una maximulta dagli agenti del commissariato San Secondo, entrati in azione insieme agli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine, nell’ambito di un vasto servizio di controllo del territorio.

Complessivamente gli agenti hanno controllato 34 persone e due bar. In entrambi i locali, le forze dell’ordine hanno riscontrato la presenza, tra i clienti, di persone con precedenti a carico. In particolare, in uno dei due, i poliziotti hanno trovato apparecchi da gioco installati in contrasto con la disciplina regionale, vale a dire a meno di 250 metri di distanza da “obiettivi sensibili”, in questo specifico caso, un istituto scolastico.

Per questa violazione, l’esercizio commerciale è stato sanzionato per 4mila euro. Per le altre violazioni riscontrate la sanzione è stata di oltre 2.300 euro. Già nel maggio di quest’anno, lo stesso locale era stato stangato con una multa di oltre 8.400 euro.