online
Print Friendly, PDF & Email

Le risposte dei giocatori hanno consentito di individuare un gruppo di soggetti che hanno dichiarato di aver giocato negli ultimi 12 mesi antecedenti la ricerca anche presso aziende illegali.

Nella popolazione adulta si osserva che nella pratica del gioco fisico tra i giocatori problematici la percentuale di chi ha praticato anche gioco illegale è doppia (5,1%) rispetto ai giocatori sociali (2,7%). Nella pratica del gioco online tale percentuale è tre volte maggiore (12,8% giocatori problematici vs 4,8% giocatori sociali). Si evidenzia che un’alta percentuale di rispondenti ha dichiarato di giocare presso aziende diverse da quelle indicate nel questionario.

E’ quanto emerge dalla ricerca dell’Istituto Superiore di Sanità sulla diffusione del gioco patologico.‎

Commenta su Facebook