L’Autorità australiana per le comunicazioni e i media (ACMA) ha inviato una richiesta ai fornitori di servizi Internet locali di bloccare un sito Web di casinò che afferma di aver preso illegalmente decine di milioni di dollari in pagamenti da parte di australiani.

Il sito thepokies.net vanta circa 30.000 visitatori australiani ogni mese ma con l’Interactive Gambling Act 2001 l’Australia ha vietato questo servizio di gioco.

Secondo i dati dell’autorità di regolamentazione, oltre 160 servizi illegali si sono ritirati dal mercato australiano da quando l’ACMA ha iniziato a far rispettare le nuove regole del gioco d’azzardo offshore illegale.

Articolo precedenteThe MLRO in The Gaming Sector, conferenza a Malta sui sistemi antiriciclaggio
Articolo successivoIESF e GIRLGAMER insieme per promuovere la competitività delle donne nel settore degli Esport