La Malta Gaming Authority (MGA), con la partecipazione della Financial Intelligence Analysis Unit (FIAU), ha ospitato una conferenza intitolata The MLRO in The Gaming Sector.

L’MLRO, a volte indicato come “funzionario designato”, fornisce la supervisione dei sistemi antiriciclaggio (AML) della propria azienda e funge da punto focale per le relative indagini. Il ruolo comporta una notevole quantità di responsabilità: l’MLRO deve avere accesso ai registri finanziari della propria azienda al fine di fornire la supervisione e deve prendere decisioni strategiche sulle attività relative al riciclaggio di denaro e alla criminalità finanziaria.

L’obiettivo di questa conferenza era di impegnarsi ulteriormente con il settore e fornire una guida ai potenziali MLRO elaborando il processo di autorizzazione e i criteri di ammissibilità per ricoprire questa funzione. Gli MLRO esistenti hanno beneficiato di questa conferenza apprendendo di più sulle migliori pratiche durante l’invio di STR.

La conferenza prevedeva 4 presentazioni:

Nella prima presentazione, James Baldacchino – Head of Legal and Enforcement presso l’MGA ha fornito una panoramica dello strumento legislativo che disciplina le funzioni principali di AML e MLRO dal punto di vista del gioco.

Christabel Calleja, responsabile delle autorizzazioni presso l’MGA, ha delineato le funzioni chiave, in particolare la funzione AML chiave. Ha anche approfondito il processo di candidatura.

Successivamente, Rachel Bezzina, dirigente senior della funzione antiriciclaggio presso la Malta Gaming Authority, ha spiegato in dettaglio l’intervista MLRO tenuta dall’unità AML all’interno dell’MGA per i potenziali richiedenti MLRO.

La FIAU ha anche tenuto una presentazione durante questa conferenza. Luke Baldacchino – Intelligence Analyst, ha discusso di alcuni problemi comuni affrontati dalle società di gioco durante la presentazione di una segnalazione tramite la piattaforma GOAML.

L’ultima sessione dell’evento comprendeva un panel in cui il pubblico ha avuto l’opportunità di porre domande relative alla funzione MLRO e agli ostacoli che gli operatori devono affrontare a questo proposito.

Antonio Abdilla Zerafa, Head of the Financial Crime Compliance all’interno dell’MGA, ha commentato che “Questa conferenza è stata un’altra opportunità per incontrare persone interessate e discutere le componenti chiave che sono innate con l’adeguata attuazione dei loro obblighi AML/CFT. Ha anche testimoniato l’impegno di MGA e FIAU a comunicare con le principali parti interessate e garantire un ambiente di dialogo, cooperazione e partnership”.

Articolo precedenteCommissione d’inchiesta sul gioco, Neri (Anci): “Uniformare normativa tramite legge quadro nazionale, superare logica invarianza di gettito e garantire compartecipazione comuni a entrate settore”
Articolo successivoInibito l’accesso per 30mila australiani ad un casinò online