E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Europea la Direttiva (UE) del Parlamento Europeo e del Consiglio del 20 maggio 2019 relativa ai contratti di fornitura di contenuti e servizi digitali.

La direttiva, in particolare, non si applica ai contratti concernenti “servizi di gioco d’azzardo, vale a dire servizi che implicano una posta pecuniaria in giochi di sorte, compresi quelli con un elemento di abilità, come le lotterie, i giochi da casinò, il poker e le scommesse, che vengano forniti mediante strumenti elettronici o qualsiasi altra tecnologia che facilita le comunicazioni e su richiesta individuale di un destinatario di tali servizi”.