Si sono concentrati nelle zone di Fiamenga e della Paciana i controlli effettuati negli ultimi giorni dal personale del Commissariato di Foligno (PG). Il bilancio delle attività condotte è di 73 persone identificate e 41 veicoli monitorati nel corso dei quattro posti di blocco effettuati. Prosegue, dunque, il servizio sul territorio da parte degli agenti del Commissariato di via Garibaldi, coordinati dal vice questore Adriano Felici, che hanno sottoposto a verifica anche gli esercizi commerciali al fine di riscontrare l’eventuale presenza di persone pregiudicate, oltre al rispetto della normativa prevista dal Tulps in materia di somministrazione di alimenti e bevande e di slot machine. Tutte attività che, lo ricordiamo, rientrano nel progetto “Borghi Sicuri”, predisposto dalla Questure per prevenire truffe e furti.

L’attività, come sempre, è stata preceduta da un’analisi delle principali criticità e delle caratteristiche del territorio al fine di poter meglio calibrare la presenza della Polizia di Stato per contrastare in maniera sempre più efficace ogni forma di illegalità. In questo modo sono stati individuati gli obiettivi sensibili da monitorare, anche in considerazione degli aspetti geografici e territoriali, garantendo, in tal modo, una maggiore efficacia all’azione di controllo e di deterrenza. In campo il personale dell’Ufficio controllo del territorio del locale Commissariato, coadiuvato dagli equipaggi del Reparto prevenzione crimine Umbria-Marche.

Articolo precedenteIschia (NA), controlli polizia: sanzionati due esercizi commerciali privi della Scia per attività di sala giochi
Articolo successivoMalta, MGA modifica la direttiva sulla protezione dei giocatori