Il Comune di San Vito (SU) erogherà 30mila euro (fondi statali) in buoni spesa per le famiglie in difficoltà a causa della pandemia. Per accedere ai contributi sarà necessario l’aver percepito nel mese di ottobre 2021 sotto qualsiasi forma meno di 690 euro (nel caso di un solo componente) e avere un saldo in banca non superiore ai 2500 euro. Il buono spesa sarà di massimo 700 euro e potrà essere utilizzato solo per acquisto esclusivamente presso le attività commerciali di San Vito di generi alimentari di prima necessità oppure, nella misura massima del trenta per cento, per farmaci, pellet e detergenti. Non potranno essere acquistati vino, birra, bibite analcoliche, sigarette, creme per il corpo, gratta e vinci e ricariche telefoniche. Il Comune, sempre grazie ai fondi statali, ha messo in campo anche altri 60mila euro per aiutare i nuclei familiari in difficoltà nel pagamento delle bollette di acqua, luce e gas.