Continuano i controlli per il contrasto alla ludopatia da parte della polizia locale di Pizzighettone (CR). Rimosse le slot di un altro pubblico esercizio del centro che ospitava gli apparecchi per il gioco vicino ai punti sensibili previsti dalla legge regionale (in questo caso, una scuola).

Altri due esercizi con annesse sale giochi hanno invece violato il regolamento regionale installando le slot in modo difforme da quanto previsto dalla normativa e senza la delimitazione con paletti e nastro corda per vietare l’ingresso ai minorenni.

Commenta su Facebook