Un pò di nostalgia e un pò di amarezza nelle parole del giornalista Bruno Pizzul che ieri nel corso di una intervista radiofonica ha tracciato la storia del Totocalcio, oggetto di una proposta del Governo che porterà alla sua eliminazione, sostituito da giochi con più appeal. Pizzul ha evidenziato il fatto che al di là del fatto che le partite di calcio non vengono più disputate in contemporanea e questo rappresenta uno svantaggio per un giorno pensato oltre 70 anni fa, conta senz’altro il fatto che lo “Stato è divenuto un pò biscazziere”.