A testa alta Adriano, titolare di un piccolo corner sportivo a Novi Ligure (AL), sfoga il suo sconforto per un aumento di tassazione che probabilmente lo costringerà a chiudere.

“Siamo una famiglia che stenta a mantenersi con i proventi di un piccolo corner sportivo, ora con una nuova tassazione probabilmente chiuderemo. Ho una sola cosa da dire, tutto ciò è cominciato da quando la politica non è più politica, da quando le decisioni importanti sono affidate a gente incompetente e ignorante, a persone che magari non hanno mai giocato una scommessa, a gente che non capisce niente delle problematiche del settore. Purtroppo non vedo più via di uscita”.

Advertisement

SE HAI DA DIRE QUALCOSA ANCHE TU, VUOI RACCONTARE LA TUA STORIA DI LAVORATORE DEL GIOCO LEGALE, INVIA UNA EMAIL A [email protected]

o un messaggio via facebook alla pagina Jamma-Il quotidiano del Gioco

Ricordati di indicare il tuo nome