soldi
A testa alta Enzo, dipendente in un’agenzia di scommesse Snai, chiede al governo di intervenire a sostegno del settore.

“Mi chiamo Enzo, sono dipendente dell’agenzia Snai di Gragnano (NA). Innanzitutto ringrazierò sempre e solo il mio titolare che non ci fa mancare nulla, mentre il governo dove sta? Fanno solo propaganda per turismo, bar, ristoranti e noi? Chi ci tutela? Siamo lavoratori di Serie D. Con il mio lavoro non faccio mancare nulla a mia figlia ma se non lavoro come faccio ad andare avanti?”.

SE HAI DA DIRE QUALCOSA ANCHE TU, VUOI RACCONTARE LA TUA STORIA DI LAVORATORE DEL GIOCO LEGALE, INVIA UNA EMAIL A [email protected]

o un messaggio via facebook alla pagina Jamma-Il quotidiano del Gioco

Ricordati di indicare il tuo nome