Mentre la pandemia del Coronavirus continua a sconvolgere l’industria dei giochi in tutto il mondo, i vari team di Merkur Gaming stanno lavorando sodo, sia visibilmente in territori che attualmente operano semi-normalmente che dietro le quinte, unendo i loro sforzi per essere pronti a partire con il piede giusto non appena sarà chiara la “nuova normalità” globale nei giochi.

L’amministratore delegato di Merkur Gaming International, Athanasios “Sakis” Isaakidis (nella foto), è in prima linea nel supportare il Consiglio Merkur e portare a compimento nuove iniziative a breve termine e anche le strategie che saranno necessarie quando riprenderanno livelli di business più familiari. “Non siamo in vacanza e non dormiamo” ha detto “stiamo lavorando molto duramente per supportare i nostri clienti, in qualunque cosa abbiano bisogno, durante questi tempi difficili”.

Isaakidis ha continuato spiegando una nuova iniziativa che è solo un esempio degli sforzi compiuti per supportare i clienti di Merkur Gaming; presentando una serie di nuovi sviluppi di prodotto che erano stati pianificati per essere stati il ​​momento clou della presenza dell’azienda all’ormai annullato G2E a Las Vegas.

Ha detto: “Quello che porteremo ai nostri clienti, a partire dai primi di novembre, sarà una presentazione in live streaming dal nostro showroom di Luebbeke. Questo non è un evento “virtuale”. I nostri clienti invitati saranno ospitati ciascuno dal proprio rappresentante dell’azienda, familiare e in tempo reale. Potranno vedere i nostri nuovi prodotti, i nostri nuovi cabinet e i nostri nuovi giochi, discuterne uno a uno, porre tutte le domande che hanno e così ottenere una prima visione molto preziosa di ciò che sarà disponibile da Merkur Gaming. Ve lo prometto, sarà intenso ed eccitante. È entusiasmante per noi essere in grado di vedere le reazioni dei nostri clienti ed entusiasmante per loro essere al passo con quelli che, siamo molto fiduciosi, saranno presto prodotti di grande successo sui piani di gioco”.

Isaakidis ha continuato a parlare del luogo in cui si svolgono con successo i giochi attualmente. “Stiamo, ovviamente, incoraggiando il settore a ‘Ricominciare con Merkur’ e, in parecchie località, ciò sta già accadendo. La nostra attività nell’Europa orientale, in particolare nei Balcani, è sana come può essere nella situazione attuale. In Serbia, Croazia, Montenegro e Macedonia l’intrattenimento di gioco sta andando bene. Il recente annuncio della nuova legge sui giochi in Ucraina è davvero entusiasmante e desideriamo che tutti i nostri clienti e partner commerciali sappiano che Merkur sta arrivando e ci aspettiamo di essere un importante fornitore lì. All’inizio del 2021 ci saranno le prime installazioni in Ucraina e ci saranno alcuni nuovi interessanti sviluppi anche in Bulgaria.

Nel nostro mercato interno, la Germania, le operazioni dei casinò stanno andando bene e il pilastro del Gruppo Gauselmann, le numerose sale giochi, sono attive e forniscono ai giocatori l’intrattenimento di gioco di alta classe che si aspettano. In questo le normative esistenti che le sale giochi devono rispettare hanno contribuito a soddisfare l’esigenza primaria di mantenere al sicuro sia i giocatori che il nostro staff. È obbligatorio fornire ampio spazio tra ogni macchina da gioco e ciò, combinato con i massimi livelli di distanziamento sociale, igiene e schermatura protettiva da macchina a macchina, ha dato ai nostri fedeli giocatori la sicurezza di tornare in numero sempre crescente.

Nonostante tutte le difficoltà degli ultimi mesi, l’intero team di Merkur Gaming non vede l’ora di affrontare le sfide e le opportunità che ci attendono. Siamo sempre stati appassionati del nostro posto nell’industria del gioco nazionale e internazionale e, in questo momento e nel futuro, ci stiamo concentrando per mantenere quella passione e non vediamo l’ora di quello che sarà sicuramente un futuro luminoso”.