Print Friendly, PDF & Email

L’amministrazione comunale di Teramo, su impulso dell’assessore al Commercio Antonio Filipponi, sta inviando una comunicazione ai titolari di pubblici esercizi al cui interno sono installati apparecchi da gioco per informarli dell’entrata in vigore della legge regionale che fissa il distanziometro a 300 metri dai luoghi ritenuti sensibili, quali gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, le strutture sanitarie ed ospedaliere, i centri di aggregazione dei giovani, inclusi gli impianti sportivi, le caserme militari, i centri di aggregazione di anziani, luoghi di culto, i cimiteri.

La comunicazione rileva che l’installazione di tali apparecchi è soggetta ad autorizzazione comunale con validità quinquennale e sottolinea che il 21 Novembre prossimo andranno a scadere le autorizzazioni già rilasciate, mentre l’istanza di rinnovo andrà presentata entro il 22 Settembre 2018.

Commenta su Facebook