svizzera
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) La Commissione Federale svizzera delle Case da Gioco traccia nel complesso un bilancio positivo dell’attività delle case da gioco anche nel 2016. Le case da gioco hanno raggiunto gli obiettivi fissati dalla legge, soprattutto nell’ambito della protezione sociale. Questa constatazione si basa innanzitutto sulla valutazione dei risultati delle ispezioni.

Nel 2016, le case da gioco hanno generato un prodotto lordo dei giochi (PLG) di 689,7 milioni di franchi, pari a un aumento dell’1,1 percento rispetto all’anno precedente. Le case da gioco hanno realizzato per la prima volta dal 2007, dopo un calo continuo, un leggero aumento del PLG. Ancora una volta il PLG è stato generato in primo luogo dagli apparecchi automatici che hanno reso 556,6 milioni.

Le case da gioco hanno versato tasse per un ammontare complessivo di 323,3 milioni, il che corrisponde ad un aumento delle entrate fiscali pari a 3,2 milioni rispetto all’esercizio precedente (+1 %). Di tali entrate, 275,9 milioni sono stati versati al Fondo di compensazione dell’AVS (+1,05 %) e 47,3 milioni ai Cantoni di ubicazione dei casinò titolari di una concessione di tipo B (+0,6 %).

La CFCG ha avviato 162 nuovi procedimenti penali per giochi d’azzardo illegali. Di conseguenza è stato rilevato un aumento, rispetto all’anno precedente (129 casi nel 2015). Tali procedimenti hanno riguardato principalmente terminali collegati alla Rete che permettono di offrire giochi d’azzardo in locali pubblici.

Nel 2016 la CFCG ha contribuito attivamente all’elaborazione del diritto regolamentare e ha iniziato lavori preparatori per mettere in atto l’offerta online legale in futuro.

Commenta su Facebook