Agenti della Divisione della Polizia Amministrativa e Sociale, insieme a personale della Squadra Mobile e dell’Agenzia dei Monopoli, hanno effettuato dei controlli amministrativi in alcuni esercizi commerciali di giochi e scommesse, in uno di questi sono state accertate delle violazioni penali ed amministrative a carico del titolare.

Il locale in questione, affiliato ad un marchio straniero, svolge la sua attività di scommesse in ambito nazionale senza la prevista concessione statale e la relativa licenza di Polizia. Inoltre, all’interno dell’agenzia di scommesse, sono stati sorpresi a giocare alcuni minori. All’esito degli accertamenti, il titolare è stato denunciato e sono state elevate sanzioni amministrative pari a 70.000 euro.