I Finanzieri del Comando Provinciale di Pescara hanno scoperto e denunciato 24 persone che hanno indebitamente percepito il Reddito di Cittadinanza per un totale di 275mila euro, omettendo di dichiarare valori patrimoniali e reddituali. Tra questi 7 possedevano significative disponibilità finanziarie a seguito di vincite da giochi e scommesse superiori alla soglia di 6mila euro, limite al raggiungimento del quale il vincitore al gioco è tenuto a comunicare all’Inps la vincita entro 15 giorni. Complessivamente le vincite conseguite e non dichiarate in sede di richiesta dai sette ammontano a circa 400mila euro, mentre singolarmente oscillano dai 10mila euro a oltre 100mila euro.