I funzionari dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (ADM) in servizio presso l’Ufficio Controlli Giochi, a seguito di attenta analisi sui flussi di gioco, hanno concluso, con il supporto dei funzionari della Direzione Territoriale IV, un’attività di verifica volta a contrastare il fenomeno della intemediazione nelle scommesse sportive e ippiche che si ritiene sia stato realizzato presso un esercizio commerciale di somministrazione bevande ubicato in un comune dell’area nord della provincia di Roma.

L’attività investigativa, svolta sulla base delle direttive impartite della Procura della Repubblica di Civitavecchia, si è basata sulle informazioni ricavate da appositi  ed è stata avvalorata da multiple attività di controllo condotte sul territorio. Al soggetto attenzionato, già rinviato a giudizio, è stato contestato il reato di cui all’articolo 4 della Legge n. 401/1989 per aver effettuato intermediazione nell’attività di gioco.