A seguito dei controlli straordinari del territorio che nei giorni scorsi hanno interesato una decina di sale slot e scommesse di Mantova e dell’hinterland, è stata sospesa dal Questore Paolo Sartori, nella giornata di ieri, l’attività di una sala giochi nella frazione Lunetta.

A seguito dei rilievi effettuati dai tecnici dell’Ats Valpadana, Polizia Locale e Guardia di Finanza, infatti, è stata rilevata la mancanza di documenti relativi alla sicurezza sui luoghi di lavoro. Il locale è stato anche sanzionato con 14mila euro di multa che saranno ridotti a 5mila se verrà prodotta la documentazione richiesta. Al titolare dell’esercizio, inoltre, sono state contestate altre violazioni amministrative: mancato rispetto degli orari di chiusura, assenza del titolare rappresentato da un soggetto che non poteva farlo.

Come si diceva sono state controllate anche alte sale slot (in città e a Borgo Virgilio) che sono risultate in regola. Ma gli agenti hanno rilevato la non irrilevante presenza di pregiudicati all’interno di queste strutture: “Il 40% delle presenze totali – ha detto il vicequestore Gianna Adami – era rappresentato da soggetti pregiudicati e con precedenti”. Per questo il Questore sartori ha provveduto alla revoca di 3 permessi di soggiorno a cittadii stranieri, e ha applicato 3 fogli di via e due avvisi orali. Anche per questo lo stesso questore non esclude che nei confonti di queste sale nei prossimi giorni possano essere presi altri porvvedmenti.