gratta e vinci
Print Friendly, PDF & Email

Gratta e Vinci. L’onorevole Deborah Bergamini e l’onorevole Antonio Martino, FI, sono i firmatari di un emendamento al testo del Milleproroghe in Commissione bilancio della Camera il cui scopo è introdurre una modifica alla norma in materia di avvertenze sul rischio di gioco d’azzardo patologico che saranno contenute nei tagliandi dei GrattaeVinci così come prevede il decreto Dignità.

La legge in vigore prevede infatti che i tagliandi prodotti fino alla entrata in vigore della legge in questione possano essere venduti anche successivamente, per un periodo massimo di 12 mesi. La stessa legge chiarisce che i nuovi messaggi di vertenza vengano definiti , per contenuto e dimensioni, con decreto del Ministero della Salute.

La proposta di modifica presentata consentirebbe di prorogare il termine ultimo previsto per la vendita dei ‘vecchi’ tagliandi, fissando la scadenza non a 12 mesi dalla entrata in vigore della legge, ma a un anno dalla pubblicazione del decreto del Ministero della Salute a cui si fa riferimento

Commenta su Facebook