La polizia cinese ha iniziato a usare i droni per localizzare case da gioco clandestine nelle quali fare irruzione. 

Il gioco d’azzardo è illegale nella Cina continentale e le persone che gestiscono sale da gioco rischiano fino a 10 anni di reclusione.

Nel mese di marzo 267 persone sono state arrestate ad Hong Kong per aver installato e gestito bische illegali.

Le indagini riguardano anche attività online, i giocatori sono contattati attraverso i social network e invitati nelle sale da gioco virtuali.

Lo polizia ricorre anche in questo caso alla tecnologia usando specifici bot, software in grado di svolgere i compiti più vari in maniera completamente autonoma come ad esempio accedere ad una gambling room e comunicare informazioni agli agenti di controllo.