Nella serata di ieri, nell’ambito dei servizi straordinari del controllo integrato del territorio predisposti in sede di Tavolo Tecnico inerenti l’emergenza epidemiologica da Covid-19 personale del Commissariato di Corigliano-Rossano e del reparto prevenzione crimine di Cosenza ha svolto numerosi controlli nelle aree pubbliche frequentate da giovani, con l’attenzione rivolta ad esercizi pubblici e circoli ricreativi per la verifica del rispetto della normativa Covid come previsto dal DPCM.

In particolare all’interno di un circolo ricreativo sito nella area urbana di Rossano, sono stati trovati numerosi avventori assembrati nei tavoli da gioco e nei tavoli da biliardo, privi di qualsiasi dispositivo di protezione individuale. L’attività del controllo ha determinato la contestazione della sanzione amministrativa al legale rappresentante del circolo sportivo che prevede il pagamento di una somma fino a 400 euro e la contestuale chiusura immediata dell’attività fino a giorni cinque.

In un area separata del locale, inoltre, sono state trovate 7 postazioni telematiche utilizzate dagli stessi avventori per effettuare scommesse online. Dopo aver rilevato anomalie circa le direttive impartite del Monopolio dello Stato sui giochi online, il personale intervenuto ha sottoposto le postazioni a sequestro amministrativo al fine di dare corso ad ulteriori accertamenti da parte degli Enti competenti.

Durante i servizi, nel corso dei quali sono state identificate 78 persone e 26 veicoli, i giovani sono stati sensibilizzati sull’importanza del rispetto delle normative vigenti in materia di emergenza sanitaria.