Nel priodo compreso tra gennaio e aprile 2019 l’Erario ha incatto oltre 2,77 miliardi di euro da giochi, lotto e scommesse.

E’ quanto certifica la Ragioneria dello Stato.

Slot, ovvero AWP e videolotterie, hanno garantito in quattro mesi un incasso per oltre 2,2 miliardi di euro, a cui vanno aggiunti altri 5 milioni a titolo di versamento di somme da parte dei concessionari di gioco praticato mediante apparecchi di cui all’articolo 110, c. 6, t.u. di cui al r. d. 18 giugno 1931, n. 773 .

375 milioni sono stati incassati da Lotto e altri 55 milioni dal Bingo.

Commenta su Facebook