International Game Technology PLC (“IGT”) ha annunciato di essere stata riconosciuta dall’All-In Diversity Project (AIDP) come fornitore di giochi di alto livello nel rapporto All-Index™ 2021. L’indice funge da strumento di benchmarking globale che misura il progresso della diversità, dell’uguaglianza e dell’inclusione nei settori delle scommesse e dei giochi.

IGT è un leader globale nei giochi. L’operatore offre esperienze di gioco divertenti e responsabili per i giocatori su tutti i canali e segmenti regolamentati, dalle lotterie e macchine da gioco alle scommesse sportive e digitali. Sfruttando una vasta gamma di contenuti accattivanti, investimenti sostanziali in innovazione, approfondimenti sui giocatori, esperienza operativa e tecnologia all’avanguardia, le sue soluzioni offrono esperienze di gioco senza rivali che coinvolgono i giocatori e guidano la crescita. “Abbiamo una presenza locale consolidata e relazioni con governi e autorità di regolamentazione in più di 100 paesi in tutto il mondo e creiamo valore aderendo ai più elevati standard di servizio, integrità e responsabilità. IGT ha circa 10.500 dipendenti”, fa sapere la società.

Quaranta aziende hanno partecipato al più recente sondaggio AIDP All-Index, che ha coperto il periodo esteso del 2020-2021 per tenere conto della pandemia. Continuando la sua storia di prestazioni elevate nel rapporto, IGT ha ricevuto il terzo punteggio complessivo più alto. Dall’inaugurazione del rapporto All-Index nel 2018, IGT è rimasta un’azienda di alto livello anno dopo anno, dimostrando l’impatto positivo della leadership dell’azienda nella sostenibilità e nella disciplina nell’attuazione di politiche che promuovono una cultura diversificata e inclusiva.

“In qualità di leader nella sostenibilità, IGT dà la priorità alla promozione di una cultura del miglioramento continuo e alla coltivazione di un ambiente di lavoro inclusivo e accogliente, come si evince dai risultati del sondaggio All-Index di quest’anno”, ha affermato Dorothy Costa, vicepresidente senior per le persone e la trasformazione di IGT. “Continuiamo a compiere progressi significativi nelle nostre iniziative di diversità e inclusione attraverso feedback dei dipendenti, sondaggi e benchmark del settore che sono fondamentali per misurare il nostro successo. IGT intende guidare il cambiamento adottando le tendenze emergenti e intraprendendo azioni che aiutano a garantire che tutti i dipendenti siano responsabilizzati per prosperare e portare il loro sé pieno e autentico al lavoro”.

Oltre a misurare la diversità e le iniziative di inclusione di ciascuna organizzazione, il sondaggio All-Index di quest’anno ha valutato l’impatto del COVID-19 sul posto di lavoro e le tendenze globali emergenti nella forza lavoro.

“In questo terzo anno dell’All-Index, vorremmo congratularci con IGT per aver dimostrato ancora una volta che la misurazione è importante”, ha affermato Kelly Kehn, co-fondatrice dell’All-In Diversity Project. “Come uno dei nostri partner fin dall’inizio, IGT continua a presentarsi e guidare il settore condividendo i propri dati, le pratiche e le politiche interne e sostenendo il meglio. Siamo grati per i dati e il supporto che forniscono e la loro volontà di condividere le loro migliori pratiche per contribuire a migliorare il nostro settore”.

Articolo precedenteCoordinamento ippodromi: “Tavolo Galoppo esteso alle associazioni rappresentative degli ippodromi”
Articolo successivoLotto. 202 nuovi punti di gioco, ecco come saranno assegnate le ricevitorie