Vince Sadusky, Chief Executive Officer di IGT Gaming, ha recentemente espresso alcune considerazioni sul mercato di lotto e lotterie in Italia, a pochi mesi dalla fine dello stato d’emergenza legato al COVID

“Ho trascorso del tempo in Italia all’inizio di quest’anno e ho avuto modo di confrontarmi con gli operatori del settore – ha detto Sadusky. “Non mi pare ci sia un impatto sul mercato di lotto e lotterie dovuto alla situazione economica. Sembra che l’abitudine che molti consumatori avevano di trascorrere del tempo all’interno degli esercizi pubblici o nei punti di vendita di gioco pubblico stia tornando lentamente nel periodo post-COVID visto che hanno avuto un periodo molto più lungo di restrizioni rispetto agli Stati Uniti.

Due aspetti importanti mi hanno dato fiducia e un certo ottimismo per il futuro è il fatto che la base dei giocatori si sia ampliata, specie in particolari aree di vendita dei tagliandi, in base a un trend molto positivo. Si tratta di aree che probabilmente godono di un vantaggio più diretto dell’innovazione, il marketing e il buon lavoro che IGT è in grado di fare su quella particolare linea. Penso sia importante l’innovazione nei contenuti e l’ottimizzazione del nostro portafoglio e delle strutture di pagamento, così continueremo ad espandere la nostra distribuzione ancora di più in Italia.

Ma questi risultati, ancora una volta, parte da quello che è stato fatto in passato. Penso che gran parte di questo abbia a che fare con il fatto che i consumatori abbiano effettivamente di più in termini di crescita dei salari reali e, naturalmente, tutto il coinvolgimento attivo che il nostro incredibile team ha svolto fornendo giochi aggiuntivi e tutte le offerte introdotte. Pensiamo di pote essere ottimisti circa il fatto che la situazione migliorerà a mano mano che ci lasciamo alle spalle le restrizioni legate all’emergenza da COVID”.

Ilottery e nuovi giochi

“Quella dell’ iLottery è una sfida piuttosto eccitante che ci si prospetta per il futuro”, aggiunge Sadusky parlando di innovazione. “Penso che IGT abbia capacità per affrontare questa particolare area di mercato, spoiché abbiamo notevolmente potenziato i nostri team, le nostre risorse e le nostre capacità.

E abbiamo visto nei mercati in cui siamo stati coinvolti una crescita molto significativa a tassi a doppia cifra.Abbiamo una piattaforma istantanea basata su cloud all’avanguardia. e vantiamo contenuti di livello mondiale.

Forniamo i nostri contenuti di lotteria istantanea a circa 14 lotterie degli Stati Uniti, del Canada e del resto del mondo. E la nostra performance è stata molto forte. Crediamo ci siano interessanti opportunità in Nord America. Sfortunatamente, molti Stati sono in ritardo nell’approvazione delle normative specifiche. Prima o poi lo faranno,  inevitabilmente, perchè le persone interagiscono divertendosi giocando a iLottery sui loro telefoni e palmari. Penso che saremo sicuramente protagonisti importanti del mercato, non solo per la storia, forza e credibilità che abbiamo nell’offerta terrestre, ma anche per il successo che abbiamo avuto nelle 14 giurisdizioni dove abbiamo offerto servizi di iLottery.”

Articolo precedenteGiomi (AGCOM) su maxi-sanzione per pubblicità a gioco d’azzardo a Youtube: “Importante precedente, responsabile un hosting provider passivo”
Articolo successivoGenova. Rubano da furgone 10.000 euro: erano l’incasso delle slot