Sono 20 le attività dislocate sul territorio riminese a cui è stato comunicato formalmente l’obbligo di trasferire la propria sede in ottemperanza alle direttive della Regione in materia di prevenzione e contrasto al gioco d’azzardo patologico. L’avvio delle comunicazioni fa…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati