“Visti i miliardi che arrivano nelle casse dello Stato bisogna considerare chi fa la raccolta, i tabaccai, i pubblici esercizi e altre attività. Se cominciamo a ragionare sui prelievi fiscali che vengono messi capiamo quanto la situazione sia difficile. I dati che escono sui giornali non sono sempre veri. La filiera deve vivere”.

Lo ha detto Giovanni Risso (presidente FIT) intervenendo al convegno di presentazione del “Primo Rapporto sul Gioco Pubblico” presso la sala Orlando del Centro Congressi di Confcommercio Imprese per l’Italia e Roma in piazza G.G. Belli, 2 realizzato da Confcommercio e Acadi.

“Serve un altro percorso, va regolamentato bene il settore, le Regioni devono avere una legge nazionale. Il distanziometro non serve assolutamente a nulla. Le cose vanno fatte seriamente, mettiamo orari uguali in tutta Italia. Il ludopatico non lo cura un sindaco con i paletti, ma un dottore”.