Poche ore dopo il successo storico raggiunto in Campania, che ha sollevato i tabaccai ricevitori dall’applicazione del distanziometro, la Federazione Italia Tabaccai ed il Sindacato Totoricevitori Sportivi hanno portato a casa un altro grandissimo risultato. A poca distanza dall’approvazione delle modifiche, da parte del Consiglio Regionale della Campania, della legge regionale sul gioco che aveva di fatto eliminato un’intera rete di raccolta, anche la Regione Basilicata è tornata sui suoi passi, salvaguardando le attività già esistenti nel rispetto delle direttive della Conferenza Stato-Regioni.

“Quella di ieri – dice Giovanni Risso, Presidente Nazionale della Federazione Italiana Tabaccai – è stata una giornata memorabile: il fatto che a poche ore di distanza siano state approvate due leggi regionali, Campania e Basilicata, sulle quali la nostra Federazione ha speso tantissime energie, ci induce a un forte ottimismo sul futuro di tutte le altre regioni”.

“Stiamo lavorando instancabilmente e con passione a tutela degli interessi dei tabaccai totoricevitori – aggiunge Giorgio Pastorino, Presidente Nazionale di STS – e per superare definitivamente i distanziometri, anche in quei pochi territori che ad oggi li hanno già attuati”. “Il proibizionismo – conclude con decisione il Presidente Nazionale FIT Risso – deve essere sconfitto”.