AGISCO, Associazione Giochi Scommesse rinnova l’invito a sospendere l’attività di raccolta dei Giochi dalle 10 alle 13 di mercoledì 29 maggio in concomitanza della manifestazione indetta dalle OO.SS. della Puglia per protestare sull’entrata in vigore della Legge Regionale pugliese sul distanziometro.

“L’invito è rivolto agli operatori di tutta Italia, poiché la problematica è estremamente grave e riguarda tutta la categoria, non solo gli operatori e le 20.000 famiglie coinvolte in Puglia dalla applicazione di questo strumento sbagliato che non serve per combattere eventuali problemi legati al Gioco.

Questa norma, lungi dal produrre effetti sulla sbandierata tutela della salute pubblica, porta solo allo smantellamento della rete legale dei concessionari di giochi e scommesse, alla consegna del Gioco nelle meni della criminalità organizzata, a lasciare a casa gli oltre 20.000 occupati del settore e all’abbandono dei giocatori problematici, che non saranno più seguiti da personale competente”, si legge in una nota.

Per gli operatori pugliesi AGISCO rinnova l’invito ad essere presenti dalle ore 10.00 con i propri dipendenti di fronte alla nuova sede del Consiglio Regionale della Puglia in Via G. Gentile 42 a Bari