In risposta a chi sta chiedendo informazioni sulle linee guida per la riapertura degli esercizi di scommesse la Federazione italiana Gestori Scommesse fa sapere che “al tavolo tecnico dove siamo stati invitati, abbiamo cercato di chiarire alcuni aspetti relativi alle strutture (sale scommesse, giochi, vlt/awp e bingo).

Ognuno di noi è stato interpellato per il proprio settore di appartenenza. In merito alle linee guida suggerite ai tecnici della regione, per quanto riguarda le sale scommesse abbiamo indicato alcune peculiarità delle nostre aziende; indicando lo spazio ed il tempo di permanenza medio della clientela. I tecnici da parte loro ci hanno sottoposto alcune eventualità: abbiamo risposto con parere positivo sia allo spegnimento dei monitor/TV sia all’uso di mascherine e dei guanti nell’utilizzo di strumentazione tecnica comune (cassa self e prenotatori).

Ad un eventuale registro delle entrate e uscite, abbiamo evidenziato la poca praticità che produrrebbe un tempo di stazionamento più lungo del normale stimato mediamente in 15 minuti. Per lo stesso principio ci siamo opposti all’obbligo di misurazione della temperatura per i clienti. Sarà ora compito dei tecnici stilare le linee guida da sottoporre al giudizio dell’ente sanitario(Istituto Spallanzani) per poi trovare conferme positive nelle scelte politiche”.