Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Seconda), con decreto del Presidente, ha accolto la domanda di misura cautelare monocratica per il ricorso proposto da alcune Sale Bingo aderenti alla associazione Anib delle disposizioni dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli che impongono il pagamento dei canoni di concessione relativi ai mesi di chiusura per COVID.

Si legge nell’ordinanza:

“Premesso che funzione del decreto cautelare non è quella di anticipare il giudizio, ma solo quella di prevenire pregiudizi irreversibili, tali che non possano essere evitati nemmeno dalla misura cautelare collegiale;

Dato atto che, a questi fini, la gravità del danno va valutata con una ragionevole comparazione degli effetti che il provvedimento cautelare produce sui contrapposti interessi delle parti; Considerato che:

  • alla luce dei dati concreti che connotano la fattispecie del gravame depositato e la posizione legittimante delle società ricorrenti, quali soggetti fortemente incisi dalla richiesta di pagamento del canone di «proroga tecnica» nel termine di 15 giorni dal ricevimento della nota gravata, si possono ritenere sussistenti i presupposti dell’estrema gravità ed urgenza richiesti dall’art. 56, primo comma, del c.p.a., stante l’oggettiva ed immediata lesività del provvedimento impugnato, nella comparazione degli opposti interessi pubblici legati alla persistenza delle garanzie per esazione del credito erariale (possibilità di escussione della garanzia fideiussoria sino al 31 dicembre dell’anno in corso);
  • si può senz’altro porre rimedio ai rappresentati pregiudizi sospendendo, nellemore, il decorso del termine per l’adempimento delle prestazioni dovute;
  • tali circostanze in fatto inducono a concedere la misura cautelare richiesta con effetti sino e non oltre la data della camera di consiglio utile del 9 novembre 2022, nel cui contesto potranno essere assunte le eventuali determinazioni collegiali idonee alla definizione del giudizio nello stato in cui versa”.
Articolo precedenteLa Lotteria degli Scontrini sorride al Veneto
Articolo successivoLotto e 10eLotto: ecco i top 10 numeri ritardatari e le vincite del 15 ottobre