“Il gioco pulito non é certamente quello delle sale con Videolottery. Non si puó difendere un gioco di estremo azzardo solo perché é legale, nascondendolo con questa scusa”.

E’ quanto scrive in una nota l’AGCAI.

“Non si puó nemmeno considerare il gioco tutto uguale, perché esiste il gioco di puro azzardo ed il gioco da intrattenimento. Un gioco troppo pericoloso infatti non va difeso ma va assolutamente vietato, anche se legale.  Questo é un gioco sporco, talmente sporco che é vergognoso ed é di fatto illegale” scrive ancora l’associazione. “La regione Emilia Romagna si é resa conto che le sale con Videolottery producono effetti disastrosi su cittadini e famiglie, tali conseguenze sono scandalose e vanno immediatamente bloccate. I lavoratori dell’intrattenimento, per tutelare la loro occupazione, dovrebbero manifestare a favore della legge dell’Emilia Romagna e chiedere quanto prima la sostituzione delle slot che rimangono nei bar, come la legge prevede, con un gioco veramente pulito, ovvero un gioco d’intrattenimento ed abilità con piccola vincita, a tutela dei giocatori e di tutti i lavoratori del comparto gioco legale in quanto di intrattenimento con piccola vincita.Invitiamo quindi i lavoratori a non partecipare alla manifestazione a difesa del gioco d’azzardo” conclude la nota.
Commenta su Facebook