Ieri pomeriggio, nell’ambito del Progetto “Borghi Sicuri”, gli agenti del Commissariato di Foligno (PG), coadiuvati dagli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Umbria-Marche” e dagli operatori della Polizia Locale di Spello (PG), hanno effettuato dei controlli straordinari del territorio nel Comune spellano. L’attività, in coerenza con la suddetta progettualità della Questura di Perugia, si è basata su un’azione sinergica tra gli uomini della Polizia di Stato e quelli della Polizia Locale, che ha permesso di individuare preventivamente gli obiettivi da monitorare, al fine di assicurare la massima efficacia all’azione di controllo.

Il servizio straordinario è stato incentrato, in primo luogo, su verifiche e controlli all’interno di bar ed altri pubblici esercizi ubicati nelle frazioni periferiche di Spello. Presso ciascun esercizio, si è dunque proceduto a identificare gli avventori e ad effettuare verifiche di natura amministrativa in merito all’osservanza della normativa prevista dal TULPS, relativa alla somministrazione di alimenti e bevande e all’utilizzo delle slot-machine. Inoltre, in una logica di capillare monitoraggio dell’area, sono stati effettuati numerosi posti di controllo, che hanno permesso di identificare 75 persone e monitorare 41 autoveicoli.

I controlli hanno riguardato anche le vie d’accesso alla città e le principali strade del territorio, anche al fine di svolgere una funzione di deterrenza e verifica delle persone in transito. È importante sottolineare il clima di grande collaborazione che gli agenti hanno trovato presso tutti gli esercenti e gli altri cittadini interessati dai controlli, nonché il fatto che le verifiche effettuate non hanno fatto emergere profili di criticità.

Articolo precedenteSvizzera. Autorità pubblica i report sull’utilizzo pubblico dei proventi da giochi e scommesse (ma chiede più trasparenza)
Articolo successivoFieracavalli, Zaia (presidente Regione Veneto): “Spero Governo affronti crisi ippica”