A seguito delle risoluzioni della riunione dello stato federale del 2 dicembre, il regolamento 2G si applicherà a livello nazionale alle sale da gioco a partire da ora. Lo riferiscono l’Associazione federale degli imprenditori degli apparecchi automatici e il Forum degli imprenditori dei distributori automatici.

Il 2G si conferma come lo standard minimo per sale giochi e ristorazione al coperto, a prescindere dalle incidenze. Inoltre, questo regolamento può essere integrato con un test in corso (2G Plus). Non è previsto un blocco a livello nazionale per sale giochi e strutture di ristorazione al coperto. Tuttavia, gli stati federali hanno la possibilità di rendere i requisiti ancora più rigorosamente vincolanti a livello regionale.  Cosa significa in termini pratici? Avranno accesso alle sale giochi solo coloro che sono stati vaccinati contro il coronavirus o coloro che sono guariti da un’infezione. “Questa regola si applica già in alcuni paesi, fa sapere il Governo. Le esigenze quotidiane sono escluse dalla regola 2G”.

 I controlli sui requisiti dovranno essere rafforzati.

Articolo precedenteGratta e vinci regala 1 milione e 840mila euro a Ostellato (FE), 500mila euro a Rivoli (TO), 70mila euro a Casarsa della Delizia (PN) e 50mila euro a Cesena
Articolo successivoFurto in un bar a Sant’Agapito (IS), rubati anche gratta e vinci