L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Guardia di Finanza e Polizia di Stato insieme in una grande operazione di controllo in materia di gioco d’azzardo in Sicilia.

Su 40 esercizi controllati sono stati scoperti ben 13 punti scommesse che erano collegati clandestinamente a server non regolamentati da ADM con sede all’estero.

Il sequestro ha visto la requisizione di 16 PC adibiti al gioco d’azzardo, 5 apparecchi per la vincita in denaro e 10 totem utilizzati per giochi illegali.

Ai responsabili sono state applicate sanzioni amministrative per un totale di oltre 3 milioni di euro.

Articolo precedenteBETFLAG e BM-VALUE, un binomio vincente e da record
Articolo successivoScommesse tennis, Australian Open: Microgame quota a 2 Tsitsipas-Djokovic possibili finalisti