“Per il rilancio della sala Evolution sarà pubblicata entro fine ottobre una manifestazione di interesse per la realizzazione di un progetto che non abbia oneri per l’azienda. Un progetto che generi opportunità per la casa da gioco e per il comune. Per ora ci sono stati interessamenti più o meno credibili, vediamo chi li concretizzerà”. Lo ha detto – come riporta l’Ansa – l’assessore regionale Luciano Caveri rispondendo in aula ad un’interpellanza della Lega Vda sul rilancio della Casinò de la Vallée spa. “C’è interesse – ha aggiunto – anche per sviluppare il segmento congressistico al Grand Hotel Billia, che è di grande importanza: negli ultimi anni il trend è positivo e in crescita”. Infine, “la società è sempre condizionata dal concordato, che si chiuderà il 31 dicembre 2024 anche se l’auspicio è di chiuderlo prima. Ci sono problemi di informatica e manutentivi, servirebbe un ‘global service’, si può ragionare sull’interesse da parte di privati”. 

Articolo precedenteIppica, l’11 novembre assemblea generale Anact
Articolo successivoCasinò di Sanremo, licenziato cartaio indagato per truffa al Punto Banco