(Jamma) – Dal 2014, le vendite del Sorteo Extraordinario de Navidad (Lotteria Straordinaria di Natale) rappresentano oltre la metà delle vendite totali della lotteria nazionale. Questa la fotografia scattata dall’Anuario del juego en España 2015/16, rapporto presentato recentemente e realizzato per la Fondazione Codere dall’Università Carlos III di Madrid (UC3M), attraverso il suo Istituto per la politica e governance (IPOLGOB).

Secondo le informazioni contenute in questa pubblicazione, nel 2015 il 73,9% dei residenti in Spagna ha comprato un ‘décimo’ per questa lotteria, con un incremento del 2,8% rispetto al 2013. Dopo circa sei anni di perdite, i dati confermano che dal 2014 le vendite sono aumentate, raggiungendo valori vicini a quelli registrati nel 2011. Nel 2015 la campagna si è conclusa con ricavi pari a 2.584 milioni di euro, 112 milioni di euro in più rispetto all’anno precedente. Tra quelli sotto i 25 anni, il 38,6% ha comprato un tagliando per la Lotteria di Natale, una percentuale significativamente in aumento rispetto al 2013, quando il tasso era pari al 31,7%; mentre i giocatori non dichiarati rappresentano l’11,3% e anche i loro acquisti sono cresciuti negli ultimi tre anni.

Per quanto riguarda il processo e le motivazioni d’acquisto per questa lotteria, quasi tutti i giocatori nel 2015 hanno partecipato in ‘décimos’ o ‘participaciones en papel’ (97,9%) e solo il 2% sostiene di aver effettuato l’acquisto on-line.

La maggior parte degli acquirenti – 89,3% – partecipa alla Lotteria di Natale per abitudine, pressione sociale e per una sorta di invidia preventiva. Di fronte a queste ragioni “sociali”, solo il 29,8% ha detto che ha giocato nel 2015 perché gli piace la lotteria. Nel 2015, il sorteggio straordinario di Natale ha distribuito premi pari al 66,6% delle vendite, oltre 1,7 miliardi di euro. A differenza della Lotteria di Natale, la lotteria straordinaria de El Niño ha una portata di acquirenti più ristretta, ma ancora oltre il 40% dei residenti in Spagna vi partecipa, per l’esattezza oltre 16 milioni di giocatori. Nel 2015 le vendite sono ammontate a 645 milioni di euro.

La lotteria di Natale si celebra in Spagna dal 1892 ed è un evento nazionale. La vendita di partecipazioni a questa lotteria è anche un mezzo di finanziamento per differenti associazioni e fondazioni spagnole che riescono così ad ottenere fondi per mantenere le loro attività operative durante il resto dell’anno.

Commenta su Facebook