Il team Esports campano conquista un risultato storico per l’Italia: il player “REVO_Il Moro di Napoli” si classifica primo nella prestigiosa tappa americana, anche Mario Prodigo ancora in corsa per qualificarsi

Prosegue il cammino di vittorie e grandi risultati del team E-Sailing di Esport Revolution. Il club con sede a Napoli ha da sempre un intenso legame con il mondo della vela virtuale e ancora una volta si afferma nell’eccellenza internazionale della Virtual Regatta. In particolare, ci pensa il player Antonio D’Angelo “REVO_Il Moro di Napoli” a portare Esport Revolution e l’Italia al top mondiale di questa disciplina.

D’Angelo ha infatti conquistato la prestigiosa tappa dell’eSail GP di Chicago ottenendo così il pass per la finalissima mondiale che si disputerà nel 2023 a San Francisco e in presenza. Un successo storico per il team Esport Revolution, in prima fila nel rappresentare l’Italia tra le eccellenze internazionali dell’E-Sailing. Il Sail GP è un evento velico mondiale di altissimo livello che si corre con gli stessi catamarani utilizzati anche per un’edizione dell’America’s Cup. L’eSail GP è l’evento virtuale che affianca quello reale: il regolamento prevede nove turni di qualificazione durante i quali, in tre round (Challenge, semifinali e finale) vengono selezionati i nove che andranno appunto a San Francisco. Antonio D’Angelo ha conquistato proprio la tappa di qualificazione di Chicago.

Ma non solo, perché Esport Revolution ha un altro player in corsa per la finale di San Francisco: Mario Prodigo, sfuggito alla qualificazione per una sola posizione ma pronto a rifarsi nelle prossime tappe. Sarebbe un ulteriore risultato da record per il team Esports campano: “Inutile dire quanto siamo orgogliosi dei risultati che stiamo ottenendo nell’E-Sailing, sia come singoli che come collettivo – il commento di Diego Trinchillo, presidente di Esport Revolution –. Portare un player alle finali di San Francisco significa rappresentare non solo il nostro team, ma tutta l’Italia, in una delle manifestazioni Esports più prestigiose del mondo”. Soddisfatto anche il team manager Michele Santoro: “Questi risultati sono frutto di duro lavoro e sacrificio, complimenti ad Antonio e a tutta la squadra che quotidianamente lavora per mantenere Esport Revolution al top mondiale”.